Working Holiday Visa

L’ingresso in Canada per motivi di lavoro, anche temporaneo, è subordinato al possesso di un permesso lavoro.
Chi ha competenze professionali adeguate può richiedere un visto di residenza, rilasciato dal Governo canadese ai cittadini stranieri in grado di svolgere attività di rilievo per la crescita e l’innovazione del Paese (i cosiddetti skilled migrant). Appositamente studiato per i giovani è il Programma Working Holiday Visa (vacanza lavorativa), nato nell’ottobre 2006 da un Memorandum d’intesa concluso tra Italia e Canada, sul modello di quelli offerti dai Governi australiano e neozelandese. Italia e Canada si sono così impegnate a consentire reciprocamente l’ingresso di un numero di giovani, stabilito annualmente, per un periodo massimo di sei mesi.

Per poter richiedere un Working Holiday Visa occorre:
• essere cittadino italiano residente in Italia;
• per richiedere il Visto bisogna avere un passaporto italiano valido;
• avere un’eta compresa tra i 18 e i 35 anni (inclusi);
• avere C$2,500 sul conto per coprire le spese all’inizio dell’esperienza (a garanzia);
• avere un volo di ritorno o semplicemente l’equivalente in C$ da dimostrare sul conto;
• avere un’assicurazione sanitaria per la durata completa della propria permanenza, va sottoscritta prima di arrivare in Canada;
• non aver già utilizzato questo tipo di visto in passato;
• pagare il visto: $153 canadesi + $100 per il permesso di lavoro (Open Work Permit)

Condizioni del Visto per cittadini italiani:
• Durata: 12 mesi;
• Il Visto non è rinnovabile
• Lavoro: questo visto permette di lavorare full time per un periodo di 6 mesi, dopo i quali è necessario cambiare il proprio stato in turista/visitatore;
• Studio: questo visto permette di frequentare un corso di studi di durata non superiore a 6 mesi, senza avere un permesso di studio;

Dal 2018 sono richiesti i dati biometrici (biometrics), ovvero impronte digitali e fotografia che vanno rilevate presso l’ambasciata canadese a Roma.
Vedi: Canada.gc.ca/biometrics per ulteriori informazioni.

Come richiedere un Working Holiday per il Canada?

Visita il sito del Dipartimento di immigrazione del Canada o dell’Ambasciata del Canada a Roma per scaricare tutte le informazioni e i moduli necessari.

Se la domanda verrà approvata, si riceverà una “lettera di introduzione” da presentare all’ingresso in Canada (aeroporto o frontiera se si arriva via terra).
La lettera d’introduzione è valida 12 mesi dalla data di emissione.
Presentando questa lettera ai funzionari al porto d’ingresso si riceverà il permesso di lavoro valido sei mesi dalla data d’ingresso in Canada.
Per lavorare in Canada si dovrà ottenere un Numero di Assicurazione Sociale (NAS/SIN): https://catalogue.servicecanada.gc.ca/content/EForms/en/Index.html

Come estendere la permanenza in Canada dopo un visto Working Holiday
Bisogna contattare il dipartimento dell’immigrazione (CIC, Citizenship and Immigration Canada) al numero 1-888-242-2100 (dal Canada) per controllare di avere i requisiti per estendere la permanenza. In caso di risposta positiva, è necessario:
• inoltrare la richiesta entro 30 giorni dalla scadenza del visto Working Holiday
• lasciare il Canada (es. entrando negli Stati Uniti) e fare domanda di ingresso come visitatore presso il Canadian Port of Entry.
E’ possibile per un italiano rimanere altri 6 mesi in Canada, ma non è possibile lavorare durante questo periodo


Articolo tratto da:
https://www.gostudycanada.it/visto-canada/working-holiday-visa/
e dalla Newsletter Muoversi di Eurocultura https://www.eurocultura.it/