In tutte le regioni della Svizzera, vivono famiglie contadine disposte a ospitare giovani volenterosi per prestare servizio nelle loro fattorie. Le dimensioni e il grado di meccanizzazione delle aziende agricole può variare molto. Ve ne sono di quelle modernissime e altre che, soprattutto negli alpeggi, offrono condizioni spartane (senza elettricità né acqua corrente) e un lavoro per lo più manuale. Anche la loro posizione cambia molto: alcune di esse sono prossime ai centri urbani, altre sono in fondo a valli sperdute. Spesso, le aziende agricole sono di piccole dimensioni e può capitare che un membro della famiglia svolga un  lavoro accessorio estraneo all’agricoltura.
Gli uffici di collocamento di Agriviva sono costantemente in contatto con le famiglie contadine.

I giovani candidati devono avere almeno 16 anni al momento del servizio e possedere buone conoscenze della lingua locale. L’età massima consentita al momento del servizio è di 25 anni. L’offerta di Agriviva si rivolge ai giovani cittadini di uno Stato UE/AELS (con eccezione della Croazia).

Durante le vacanze estive la durata minima è di due settimane. Negli altri periodi, è possibile lavorare in un’azienda anche solo per una settimana. La durata massima del soggiorno è di due mesi.
I giovani impegnati nelle fattorie riceveranno dai dodici ai venti franchi a giornata di lavoro, a seconda dell’età. Oltre alla rimunerazione, sono anche garantiti il vitto e l’alloggio.

Per cercare la fattoria giusta visitare il seguente link:  http://www.agriviva.ch/it/giovani/informazioni/cercare-fattoria.