Poste Italiane assumerà centinaia di postini motorizzati per i quattro mesi estivi. Dunque, presumibilmente, i Portalettere saranno ingaggiati per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2019.
La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 3 giugno 2019.

I postini motorizzati 2.0, sono figure professionali multitasking, dotate di palmare, Pos e stampante, che non solo consegnano lettere, ma anche pacchi, accettando pagamenti e firme digitali.

I candidati devono essere in possesso del diploma di scuola media superiore con punteggio minimo di 70/100 o diploma di laurea anche triennale con almeno 102/110 ed inoltre devono possedere la patente di guida.

Per candidarsi è sufficiente inviare il proprio curriculum vitae tramite la sezione Poste Italiane  “lavora con noi” del sito web aziendale, dove vengono segnalate le posizioni aperte per Postini.

Come avvengono le selezioni? Da qualche anno, Poste italiane ha introdotto una nuova procedura selettiva, che, generalmente, prevede un test online che i candidati devono affrontare dopo aver inviato il cv in risposta agli annunci di lavoro. Il processo di selezione si svolge, solitamente, in 3 fasi, a cui possono accedere solo i candidati che hanno inviato il cv online e risultano idonei, così articolate:

1) Prima di tutto si riceve una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane, che annuncia l’avvio dell’iter selettivo.

2)  Poi, si riceve una convocazione per effettuare un test di ragionamento logico presso una sede dell’azienda. Oppure si riceve una e-mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura. Questa e-mail consiste nell’invito ad effettuare il test online. L’e-mail sarà spedita dalla Società Giunti OS (info.internet-test@giuntios.it) – la quale è stata incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di recruiting – e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare la prova via web e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento.

3) Chi supera il test in sede o via web, viene contattato dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione. Questa comprende un colloquio e la prova pratica di guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta, il cui superamento è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione.  In caso di somministrazione del questionario online, è prevista, prima dell’intervista, una verifica in aula del test svolto da casa, in forma breve, presso una delle sedi aziendali.

Vi consigliamo di verificare periodicamente la casella di posta elettronica dopo aver effettuato la candidatura.