La Società Friulana di Archeologia con il patrocinio della Regione Autonoma FVG, della provincia e del comune di Udine organizza una serie di incontri dedicati alle testimonianze archeologiche che ci giungono dal passato, per valorizzare gli studi di giovani laureati e far conoscere al pubblico argomenti poco noti, ma di notevole interesse.

  • Venerdì 21 aprile 2017, ore 17.30, Laura Mussi (Università degli studi di Modena e Reggio Emilia), Studio dell’iconografia naturalistica nelle pitture funerarie di Paestum e indagini diagnostiche sui materiali utilizzati. (Al termine, sarà offerto un rinfresco ispirato all’antica Grecia, curato da “Il convivio di Mussi Laura” di Laura Mussi che spiegherà la scelta dei cibi e delle bevande)
  • Sabato 22 aprile 2017, ore 20, “Cena di Primavera… secondo gli antichi Romani”, presso l’area festeggiamenti di Bagnaria Arsa, organizzata dal Comitato di gemellaggio Bagnaria Arsa – Sainte Livrade sur Lot (F) e curata dalla dott. Mussi con la collaborazione della Società Friulana di Archeologia.
  • Mercoledì 26 aprile 2017, ore 17,00, in Torre, il dott. Marco Iamoni (Università degli studi di Udine) ci intratterrà su: “Cancellare la memoria. Il patrimonio archeologico siriano: la distruzione di un’eredità universale”.
  • Domenica 14 maggio 2017, alle ore 11.00 il dott. Andrea Vitussi terrà una conferenza dal tema “Potenza del Simbolo e Simbolo della Potenza – Armi Rituali dell’Antico Egitto”. L’incontro si terrà presso la sala Bobi Bazlen al piano terra di Palazzo Gopcevich, nella straordinaria cornice di Canal Grande. Ingresso libero.
  • Visita guidata al cantiere di restauro degli stalli lignei del Tempietto per lunedì 19 giugno 2017, ore 16.00 . Prenotarsi presso la nostra Segreteria (max 15 persone). L’appuntamento è all’ingresso della Chiesa di S. Giovanni Battista all’interno del complesso del Monastero di S. Maria in Valle a Cividale. Si raccomanda la massima puntualità.
  • AQUILEIA (Ud). Vetri, lucerne, gemme: in mostra i tesori di Aquileia e Roma. Oltre trecento reperti in mostra dal Museo Archeologico Nazionale di Aquileia e da prestigiosi musei romani e internazionali. Un viaggio nel mondo dei marchi di produzione e proprietà del mondo romano attraverso vetri, lucerne, gemme, il collare di bronzo di uno schiavo, anfore di varie fogge, strumenti medicali e molti altri oggetti di uso quotidiano, tutti caratterizzati da marchi, loghi, firme e dai più diversi segni di appartenenza. “Made in Roma and Aquileia”, aperta fino al 31 maggio. Info: La mostra sarà aperta da martedì a venerdì, dalle 10 alle 17, sabato e domenica dalle 10 alle 19, fino al 31 maggio 2017.

Per ulteriori informazioni sugli eventi e le mostre menzionate sopra visitare il sito http://www.archeofriuli.it